Hotel Starkenberg · Scena sopra Merano | T. +39 0473 94 56 65 · info@hotel-starkenberg.com

News 2019 - Die luxuriöse Starkenberg-Suite zum Träumen und Wohlfühlen in Schenna

VACANZE A SCENA

La terrazza soleggiata sopra Merano

Con la sua posizione privilegiata sull’altipiano che sovrasta la città termale di Merano, Scena e le sue sette frazioni si estendono su ben sette altitudini differenti. La vegetazione si presenta molto varia: nel centro di Scena a 600 m di altitudine si vedono crescere rigogliosi palme e cipressi, mentre tutto intorno domina un ambiente decisamente alpino. Il paese di Scena è sovrastato dall’omonimo castello e in posizione privilegiata anche dal mausoleo dell’arciduca Johann.

Grazie ad un clima temperato, gli appassionati di escursionismo e mountain bike possono dedicarsi ai loro hobby preferiti da primavera fino ad autunno inoltrato. Le infrastrutture moderne e le strutture ricettive accoglienti e dal fascino rurale, rendono Scena la destinazione ideale per una vacanza in famiglia alla scoperta degli angoli più belli della regione.

Attrazioni turistiche a Scena

Castel Scena

Il castello di Schenna fu costruito nel 1350 dal burgravio Petermann di Schenna, il castellano di allora. Nel corso dei secoli il castello era in possesso di diverse famiglie nobili e fú diverse volte restaurato.
Nel 1844 entró in possesso dell'arciduca Giovanni d'Austria che visse nel castello con la consorte e che in seguito lo trasmise in eredità ai suoi discendenti, i conti di Merano.

Castel Scena

Il Mausoleo

Il mausoleo fu eretto negli anni fra 1860 e 1869, secondo i piani dell’architetto viennese Moritz Wappler come sepolcro per l’arciduca Giovanni d’Austria e la consorte Anna.

Indubbiamente il mausoleo conta tra i più giovani e più riusciti edifici religiosi dello stile neogotico. L’edificio è stato costruito in porfido rosa e granito provenienti dalla zona del Picco Ivigna.

Il Mausoleo

Chiesa di S. Giorgio

Nella frazione di St. Georgen sorge una deliziosa ed originale chiesetta rotonda, costruita fra il XII e il XIII secolo, come capella di Castel St. Georgen, la parte più antica di Schenna. Nel 1591, quando una metà della chiesa venne quasi completamente distrutta da un fulmine, il suo interno fu rinforzato con un pilastro centrale.

Degni d’attenzione sono i magnifici affreschi che raffigurano tra l’altro la vita e il martirio di S. Giorgio, il Giudizio Universale e la vita di San Nicola. Dell'originario Castel St. Georgen resta oggi solamente la parte inferiore della torre ("Ulenturm"), usata come casa di abitazione.

La chiesetta può essere visitata da lunedì a venerdì dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00. Domenica e giorni festivi chiuso. Aperto da aprile ad ottobre.

Chiesa di S. Giorgio